Gossip a Bologna negli anni Settanta del Cinquecento. Francesco Cavazzoni, una proposta attributiva