Un traduttore di Lucrezio tra Foscolo e Rapisardi