Differenze e perfezioni: premesse storiche e concettuali per un’epistemologia dell’individuo