Gina Fasoli è stata professore di Storia Medievale nell’Università di Bologna e studioso delle città fra i più noti e accreditati a livello internazionale. Per un trentennio è stata rappresentante dell’Italia nella “Commission Internationale pour l’histoire des Villes”, organismo scientifico accreditato presso il Comité International des Sciences Historiques. Le sue attività di ricerca, svoltesi durante la seconda metà del secolo XX, hanno impresso una svolta determinante nella formazione delle basi metodologiche di quella che, anche grazie a Lei, solo da pochi anni è diventata una disciplina per la quale si fa ricerca e didattica in molte Università italiane. All’insigne Maestra è intitolato anche un Centro di studi dell’Università di Bologna sulla storia delle città. Il magistero di Gina Fasoli ha riguardato anche altri settori della storia medievale nei quali ha impresso un contributo metodologico e linee di ricerca che, in molti casi, sono ancora validi. La celebrazione non è solo un doveroso omaggio alla sua forte personalità di Maestra, ma anche l’occasione per riunire studiosi di storia urbana e medievisti, che l’hanno conosciuta direttamente o attraverso i suoi studi, per riflettere sul suo apporto storiografico e sull’evoluzione degli studi storici nei tempi attuali riguardanti le tematiche da Lei praticate.

L'eredità culturale di Gina Fasoli. Convegno di studi per il centenario della nascita (1905-1992) - Bologna, Bassano del Grappa 24-26 novembre 2005

BOCCHI, FRANCESCA
2005

Abstract

Gina Fasoli è stata professore di Storia Medievale nell’Università di Bologna e studioso delle città fra i più noti e accreditati a livello internazionale. Per un trentennio è stata rappresentante dell’Italia nella “Commission Internationale pour l’histoire des Villes”, organismo scientifico accreditato presso il Comité International des Sciences Historiques. Le sue attività di ricerca, svoltesi durante la seconda metà del secolo XX, hanno impresso una svolta determinante nella formazione delle basi metodologiche di quella che, anche grazie a Lei, solo da pochi anni è diventata una disciplina per la quale si fa ricerca e didattica in molte Università italiane. All’insigne Maestra è intitolato anche un Centro di studi dell’Università di Bologna sulla storia delle città. Il magistero di Gina Fasoli ha riguardato anche altri settori della storia medievale nei quali ha impresso un contributo metodologico e linee di ricerca che, in molti casi, sono ancora validi. La celebrazione non è solo un doveroso omaggio alla sua forte personalità di Maestra, ma anche l’occasione per riunire studiosi di storia urbana e medievisti, che l’hanno conosciuta direttamente o attraverso i suoi studi, per riflettere sul suo apporto storiografico e sull’evoluzione degli studi storici nei tempi attuali riguardanti le tematiche da Lei praticate.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/19869
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact