Quando Boccaccio scrive il Corbaccio, l'amico Petrarca è il maestro d'elezione, sostenitore degli studia humanitatis e della riscoperta dei classici. Nel Corbaccio si può rintracciare tuttavia la tradizione medievale (in particolare quella dei bestiari e delle arti predicatorie), nella quale si riconosce ancora un Boccaccio "medievale", indissolubilmente legato al grande modello dantesco.

Le ali della sirena. Il Corbaccio nella tradizione medievale

NOBILI, CLAUDIA SEBASTIANA
2005

Abstract

Quando Boccaccio scrive il Corbaccio, l'amico Petrarca è il maestro d'elezione, sostenitore degli studia humanitatis e della riscoperta dei classici. Nel Corbaccio si può rintracciare tuttavia la tradizione medievale (in particolare quella dei bestiari e delle arti predicatorie), nella quale si riconosce ancora un Boccaccio "medievale", indissolubilmente legato al grande modello dantesco.
Da Dante a Montale. Studi di filologia e critica letteraria in onore di Emilio Pasquini
265
285
C.S. Nobili
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/17706
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact