Prova scientifica e stabilità dell'accertamento: qualche perplessità