Linguistica e interpretazione: la conferenza come genere testuale