L'articolo, parte di una più ampia ricerca dell'A., dedicata allo studio dell'architettura delle città tedesche ricostruite dopo il Secondo Conflitto, focalizza il rapporto tra l'architetto e docente Oswald Mathias Ungers, la città di Colonia e la cultura architettonica renana in generale, focalizzandone i nodi più significativi. L'occasione è altresì di tracciare una sorta di "ritratto di una città": Colonia centro urbano di storia bimillenaria malgrado le immani distruzioni che l'ha colpita, ha saputo proporre una via del tutto originale e vitalissima alla ricostruzione fisica del territorio e dell'architettura.

Ungers e Colonia - Un paesaggio d’architettura, idee e contraddizioni

MILAN, ANDREINA
2004

Abstract

L'articolo, parte di una più ampia ricerca dell'A., dedicata allo studio dell'architettura delle città tedesche ricostruite dopo il Secondo Conflitto, focalizza il rapporto tra l'architetto e docente Oswald Mathias Ungers, la città di Colonia e la cultura architettonica renana in generale, focalizzandone i nodi più significativi. L'occasione è altresì di tracciare una sorta di "ritratto di una città": Colonia centro urbano di storia bimillenaria malgrado le immani distruzioni che l'ha colpita, ha saputo proporre una via del tutto originale e vitalissima alla ricostruzione fisica del territorio e dell'architettura.
Oswald Mathias Ungers: una scuola
24
51
Andreina Milan
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/16338
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact