“Un altro sapere”. La verità extrametodica dell’ermeneutica filosofica