Alle origini del codice O.II.11. il Liber iurium della Fabbrica del Duomo