Il latino come lingua europea: la tradizione topico-proverbiale