L'interesse per l'antico del generale Luigi Ferdinando Marsili, fondatore nel 1711 dell'Istituto delle Scienze di Bologna, viene approfondito secondo diverse angolazioni così che si è distinto il Marsili "archeologo e topografo militante", il Marsili " collezionista", il Marsili "museografo e museologo", il Marsili "scienziato". Tale ricostruzione della poliedrica figura del nobile bolognese nasce in larga misura dall'esame di carte autografe conservate presso la Biblioteca Universitaria di Bologna e da opere a stampa del Marsili stesso.

Il Marsili e l'antico

BRIZZOLARA, ANNA MARIA
2012

Abstract

L'interesse per l'antico del generale Luigi Ferdinando Marsili, fondatore nel 1711 dell'Istituto delle Scienze di Bologna, viene approfondito secondo diverse angolazioni così che si è distinto il Marsili "archeologo e topografo militante", il Marsili " collezionista", il Marsili "museografo e museologo", il Marsili "scienziato". Tale ricostruzione della poliedrica figura del nobile bolognese nasce in larga misura dall'esame di carte autografe conservate presso la Biblioteca Universitaria di Bologna e da opere a stampa del Marsili stesso.
L'itinerario scientifico di un grande europeo. La regolata struttura della terra di Luigi Ferdinando Marsili
123
131
Anna Maria Brizzolara
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/144603
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact