Dopo aver definito l’area oggetto di indagine, si passano in rassegna i metodi utilizzati per l’acquisizione di nuovi dati. Gli archeologi si confrontano con i problemi degli archivi e dello stato della documentazione; i sedimentologi individuano le aree per la realizzazione di sondaggi a carotaggio continuo, mentre i geomorfologi riconoscono nell’analisi del microrilievo, nella fotointerpretazione e nel telerilevamento la base delle loro analisi. I matematici descrivono infine il modello page rank classico, adattato al problema della determinazione del potenziale archeologico/After defining the area of investigation, the methods used for acquiring new data will be described. The archaeologists will address the problems encountered with the archives and the status of documentation, the sedimentologists will identify the areas for continuous coring, whilst the geomorphologists will base their analyses on micro-relief, photointerpretation and remote sensing techniques. Finally, the mathematicians will describe the classic page rank model, adapted to the determination of archaeological potential.

Acquisizione dei dati archeologici, geomorfologici e stratigrafici per l’area urbana e periurbana di Pisa ed analisi preliminari/Acquisition of archaeological, geomorphological and stratigraphic data for the urban and peri-urban area of Pisa and preliminary analysis

ROSSI, VERONICA;
2011

Abstract

Dopo aver definito l’area oggetto di indagine, si passano in rassegna i metodi utilizzati per l’acquisizione di nuovi dati. Gli archeologi si confrontano con i problemi degli archivi e dello stato della documentazione; i sedimentologi individuano le aree per la realizzazione di sondaggi a carotaggio continuo, mentre i geomorfologi riconoscono nell’analisi del microrilievo, nella fotointerpretazione e nel telerilevamento la base delle loro analisi. I matematici descrivono infine il modello page rank classico, adattato al problema della determinazione del potenziale archeologico/After defining the area of investigation, the methods used for acquiring new data will be described. The archaeologists will address the problems encountered with the archives and the status of documentation, the sedimentologists will identify the areas for continuous coring, whilst the geomorphologists will base their analyses on micro-relief, photointerpretation and remote sensing techniques. Finally, the mathematicians will describe the classic page rank model, adapted to the determination of archaeological potential.
MAPPA. Methodology Applied to Archaeological Potential Predictivity. MapPapers 1
50
67
F. Anichini; D. Bini; M. Bini; N. Dubbini; F. Fabiani; G. Gattiglia; S. Giacomelli; M.L. Gualandi; M. Pappalardo; V. Rossi; G. Sarti; S. Steffè
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/131856
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact