Le nuove discipline del mercato del lavoro introdotte dalla legge delega 14 febbraio 2003, n. 30 e dal decreto legislativo di attuazione 10 settembre 2003, n. 276, indissolubilmente legate all'opera di Marco Biagi, costituiscono una parte del progetto riformista che egli ha per anni sostenuto, proponendo svariate misure di modernizzazione. Seppur afflitta da una strutturale indecisione, che scarica sulle parti sociali scelte indebite, la nuova legislazione realizza un rilevante cambiamento, i cui variegati aspetti sono analizzati da un gruppo di studiosi di diversa scuola, che condividono l'esigenza di innovazione in materia e che, di fronte ad una normativa discussa e bisognosa di correzioni, l'hanno sottoposta ad una critica costruttiva, ma senza sconti. Delle disposizioni più controverse vengono così offerte interpretazioni plausibili, con l'obiettivo di diminuire i costi sociali da incertezza e confrontarsi pragmaticamente con i problemi cruciali che affliggono il mondo del lavoro e dell'occupazione. Tra consensi, dissensi e formulazioni di proposte alternative, sono in tal modo affacciate ricostruzioni indirizzate a migliorare il drafting, a favorire il funzionamento delle norme e la loro coerenza allo scopo, e a superare dubbi di costituzionalità.

Il nuovo mercato del lavoro. D.lgs. 10 settembre 2003, n. 276

MONTUSCHI, LUIGI;PEDRAZZOLI, MARCELLO;TULLINI, PATRIZIA;
2004

Abstract

Le nuove discipline del mercato del lavoro introdotte dalla legge delega 14 febbraio 2003, n. 30 e dal decreto legislativo di attuazione 10 settembre 2003, n. 276, indissolubilmente legate all'opera di Marco Biagi, costituiscono una parte del progetto riformista che egli ha per anni sostenuto, proponendo svariate misure di modernizzazione. Seppur afflitta da una strutturale indecisione, che scarica sulle parti sociali scelte indebite, la nuova legislazione realizza un rilevante cambiamento, i cui variegati aspetti sono analizzati da un gruppo di studiosi di diversa scuola, che condividono l'esigenza di innovazione in materia e che, di fronte ad una normativa discussa e bisognosa di correzioni, l'hanno sottoposta ad una critica costruttiva, ma senza sconti. Delle disposizioni più controverse vengono così offerte interpretazioni plausibili, con l'obiettivo di diminuire i costi sociali da incertezza e confrontarsi pragmaticamente con i problemi cruciali che affliggono il mondo del lavoro e dell'occupazione. Tra consensi, dissensi e formulazioni di proposte alternative, sono in tal modo affacciate ricostruzioni indirizzate a migliorare il drafting, a favorire il funzionamento delle norme e la loro coerenza allo scopo, e a superare dubbi di costituzionalità.
1022
8808071952
9788808071958
L. Montuschi; F. Liso; M. Pedrazzoli; P. Ichino; A. Maresca; C. Zoli; R. Romei; R. Del Punta; P. Tullini; L. Nogler; P. Bellocchi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/12798
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact