Il testo tratta dell'importanza dei luoghi collettivi all'interno della città. In particoalre viene messo in risalto il ruolo che lo spazio collettivo assume nella progettazione degli insediamenti urbani e delle città di fondazione. La città di fondazione e l'atto di fondazione in generle sono assunti come paradigmi di riferimento della progettazione urbana dei luoghi e degli edifici collettivi. sono altresì messi a confronto le nozioni di preesistenza ambientale e teatralità urbana. Due modi di leggere elementi e forme della città e di prefigurazione progettuale.

Architetture minime per la città di Cervia

CLEMENTE, ILDEBRANDO
2011

Abstract

Il testo tratta dell'importanza dei luoghi collettivi all'interno della città. In particoalre viene messo in risalto il ruolo che lo spazio collettivo assume nella progettazione degli insediamenti urbani e delle città di fondazione. La città di fondazione e l'atto di fondazione in generle sono assunti come paradigmi di riferimento della progettazione urbana dei luoghi e degli edifici collettivi. sono altresì messi a confronto le nozioni di preesistenza ambientale e teatralità urbana. Due modi di leggere elementi e forme della città e di prefigurazione progettuale.
I cortili di Cervia. Lo spazio pubblico nella città storica.
35
40
I. Clemente
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/126933
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact