"Biblioteca" e "Bibliotecario" nell'esperienza di alcuni scrittori contemporanei