Il contributo si propone di analizzare le considerazioni sulla storia e sull'evoluzione linguistica reperibili negli scritti manzoniani 'non ufficiali' riguardanti il cosiddetto 'eterno lavoro', ovvero il trattato "Della lingua italiana"; l'esame rivela quanto il Manzoni fosse sensibile non solo a questioni di carattere generale concernenti lo statuto e la fenomenologia grammaticale e lessicale delle lingue, ma altresì alle dinamiche del loro sviluppo nel tempo.

Spigolature manzoniane: la diacronia nella lingua

VINEIS, EDOARDO
2005

Abstract

Il contributo si propone di analizzare le considerazioni sulla storia e sull'evoluzione linguistica reperibili negli scritti manzoniani 'non ufficiali' riguardanti il cosiddetto 'eterno lavoro', ovvero il trattato "Della lingua italiana"; l'esame rivela quanto il Manzoni fosse sensibile non solo a questioni di carattere generale concernenti lo statuto e la fenomenologia grammaticale e lessicale delle lingue, ma altresì alle dinamiche del loro sviluppo nel tempo.
Italia linguistica: discorsi di scritto e di parlato. Nuovi Studi di Linguistica Italiana per Giovanni Nencioni
137
145
E. Vineis
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/12312
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact