Sulla scorta della nota tesi sanguinetiana secondo la quale è il traduttore il nostro vero contemporaneo, il breve saggio si propone di leggere l'attività di traduttore dalle lingue classiche del celebre poeta genovese come una esperienza drammaturgica autonoma. In questo senso l'analisi punta a ricercare nel corpus delle traduzioni di Sanguineti dal teatro greco-romano i nuclei generatori della sua originalissima poetica scenica.

Sanguineti traduttore: Dramaturg o drammaturgo?

LONGHI, CLAUDIO
2006

Abstract

Sulla scorta della nota tesi sanguinetiana secondo la quale è il traduttore il nostro vero contemporaneo, il breve saggio si propone di leggere l'attività di traduttore dalle lingue classiche del celebre poeta genovese come una esperienza drammaturgica autonoma. In questo senso l'analisi punta a ricercare nel corpus delle traduzioni di Sanguineti dal teatro greco-romano i nuclei generatori della sua originalissima poetica scenica.
Teatro antico. Traduzioni e ricordi
311
315
C. Longhi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/119308
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact