Il concetto di legge naturale in Lucrezio e Seneca