La perdita di eterogozigosità (LOH) 1p/19q – regioni cromosomiche dove sono stati localizzati geni potenzialmente oncosoppressori e/o legati a fenotipi tumorali aggressivi – è un accreditato indicatore prognostico positivo in corso di oligodendroglioma (ODG) anaplastico. La regione più frequentemente deleta (19q13) comprende il gene potenzialmente oncosoppressore EMP3 (Epithelial Membrane Protein 3 - 19q13.3), del quale è stato recentemente dimostrato il silenziamento epigenetico in tumori del sistema nervoso centrale [Alaminos 2005]. L’eventualità di questo silenziamento potrebbe avere un significato prognostico critico in caso di concomitante perdita di uno degli alleli. In questo studio abbiamo valutato la relazione tra LOH 1p/19q e l’ipermetilazione del promotore del gene EMP3 in un gruppo di 24 pazienti con ODG di II grado. Abbiamo in parallelo valutato la metilazione del promotore di COX2 (prostaglandin-endoperoxide synthase 2 - 1q25.2-q25.3), scelto per avere informazioni su un gene situato in una regione del cromosoma 1 generalmente non soggetta a LOH negli ODG [Ruano 2006]. Non è infatti chiaro se la (in)stabilità cromosomica influenzi lo stato di metilazione di geni situati nella regione, ovvero se ne sia influenzata. Negli stessi campioni è stata inoltre studiata la metilazione di MGMT (O6 Methylguanine DNA Methyltransferasi - 10q26) che ha un ben noto valore prognostico positivo nei gliomi ad alto grado e della quale è in corso di indagine il significato in forme tumorali meno aggressive. Come termine di riferimento, la metilazione promotoriale è stata anche valutata in un gruppo di 17 campioni di glioblastoma multiforme (GBL). Per rivelare la LOH è stato utilizzato il metodo di amplificazione dei microsatelliti. In particolare sono stati impiegati i markers D19S408, D19S867 e D19S926 per il cromosoma 1p, e D1S468, D1S2736, D1S514 e D1S224 per il cromosoma 19q [Nigro 2001]. Per la valutazione dello stato di metilazione è stata impiegata la Methylation Specific PCR (MSP). In 7/24 ODG è stata evidenziata la perdita completa del braccio 19q.

Studio della metilazione del promotore di EMP3 in oligodendrogliomi di grado II.

PASINI, ALICE;GIORDANO, EMANUELE DOMENICO;GUARNIERI, CARLO;
2007

Abstract

La perdita di eterogozigosità (LOH) 1p/19q – regioni cromosomiche dove sono stati localizzati geni potenzialmente oncosoppressori e/o legati a fenotipi tumorali aggressivi – è un accreditato indicatore prognostico positivo in corso di oligodendroglioma (ODG) anaplastico. La regione più frequentemente deleta (19q13) comprende il gene potenzialmente oncosoppressore EMP3 (Epithelial Membrane Protein 3 - 19q13.3), del quale è stato recentemente dimostrato il silenziamento epigenetico in tumori del sistema nervoso centrale [Alaminos 2005]. L’eventualità di questo silenziamento potrebbe avere un significato prognostico critico in caso di concomitante perdita di uno degli alleli. In questo studio abbiamo valutato la relazione tra LOH 1p/19q e l’ipermetilazione del promotore del gene EMP3 in un gruppo di 24 pazienti con ODG di II grado. Abbiamo in parallelo valutato la metilazione del promotore di COX2 (prostaglandin-endoperoxide synthase 2 - 1q25.2-q25.3), scelto per avere informazioni su un gene situato in una regione del cromosoma 1 generalmente non soggetta a LOH negli ODG [Ruano 2006]. Non è infatti chiaro se la (in)stabilità cromosomica influenzi lo stato di metilazione di geni situati nella regione, ovvero se ne sia influenzata. Negli stessi campioni è stata inoltre studiata la metilazione di MGMT (O6 Methylguanine DNA Methyltransferasi - 10q26) che ha un ben noto valore prognostico positivo nei gliomi ad alto grado e della quale è in corso di indagine il significato in forme tumorali meno aggressive. Come termine di riferimento, la metilazione promotoriale è stata anche valutata in un gruppo di 17 campioni di glioblastoma multiforme (GBL). Per rivelare la LOH è stato utilizzato il metodo di amplificazione dei microsatelliti. In particolare sono stati impiegati i markers D19S408, D19S867 e D19S926 per il cromosoma 1p, e D1S468, D1S2736, D1S514 e D1S224 per il cromosoma 19q [Nigro 2001]. Per la valutazione dello stato di metilazione è stata impiegata la Methylation Specific PCR (MSP). In 7/24 ODG è stata evidenziata la perdita completa del braccio 19q.
Rivista Medica (2007)
39
39
IORIO P.; PASINI A.; PRACUCCI A.; GIORDANO E.; CAVALCANTI S.; CERASOLI S.; GUARNIERI C.; GUIDUCCI G.; CREMONINI A.M.; BIANCHI E.; FRATTARELLI M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/114150
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact