Il termine securitization, introdotto nel 1995 da Ole Wæver (scuola di Copenhagen), sta ad indicare una nuova prospettiva metodologica per l’analisi della ‘security’ nelle relazioni internazionali. Esaminare processi di ‘securitization’ e ‘de-securitization’ significa concentrarsi su: (a) quando, come e perchè le elites eleggano problemi, eventi, o processi al rango di minacce per la sicurezza nationale e/o internazionale, (b) quando come e perché tali elites riescano o falliscano in simili tentativi, (c) quali siano le conseguenze a livello di agenda politica e (d) se e in che termini sia possibile de-securitizzare questioni precedenza securitizzate.

BOX 3 ‘Securitization’

FERRARI, FEDERICA
2009

Abstract

Il termine securitization, introdotto nel 1995 da Ole Wæver (scuola di Copenhagen), sta ad indicare una nuova prospettiva metodologica per l’analisi della ‘security’ nelle relazioni internazionali. Esaminare processi di ‘securitization’ e ‘de-securitization’ significa concentrarsi su: (a) quando, come e perchè le elites eleggano problemi, eventi, o processi al rango di minacce per la sicurezza nationale e/o internazionale, (b) quando come e perché tali elites riescano o falliscano in simili tentativi, (c) quali siano le conseguenze a livello di agenda politica e (d) se e in che termini sia possibile de-securitizzare questioni precedenza securitizzate.
Manuale di studi strategici
XXXV
XXXVII
Ferrari F.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/114068
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact