L'informatica giuridica studia gli aspetti giuridici della rivoluzione tecnologica, economica e sociale prodotta dall'informatica, l'elaborazione automatica delle informazioni. Il volume approfondisce i temi dell'informatica giuridica, esaminando le diversi connessioni tra le tecnologie informatiche e il diritto: introduce le tecnologie dell'informatica, soffermandosi sui loro fondamenti concettuali e culturali, e indica come tali tecnologie possano essere impiegate nelle attività giuridiche e come il loro uso possa essere regolato dal diritto. La rapida evoluzione dei fenomeni descritti ha reso necessaria la preparazione di una nuova edizione a solo due anni dalla precedente. Sono state aggiunte nuove sezioni dedicate ai profili giuridico-economici del software e dei beni digitali (software proprietario, software open-source, creative commons) alla crittografia e alla firma digitale, ai nuovi modelli di elaborazione (peer-to-peer, virtualizzazione e cloud-computing) e a diversi aspetti di Internet (Web-log e cookie, contenuti generati dagli utenti, raccolte on-line, reti sociali, blog, wiki, produzione paritetica, Internet e realtà fisica). Il volume è integrato da un'appendice on-line redatta da Monica Palmirani, dedicata ai sistemi informativi e ai linguaggi per la loro rappresentazione.

Corso di Informatica giuridica. L'Informatica giuridica e le tecnologie dell'informazione

SARTOR, GIOVANNI
2010

Abstract

L'informatica giuridica studia gli aspetti giuridici della rivoluzione tecnologica, economica e sociale prodotta dall'informatica, l'elaborazione automatica delle informazioni. Il volume approfondisce i temi dell'informatica giuridica, esaminando le diversi connessioni tra le tecnologie informatiche e il diritto: introduce le tecnologie dell'informatica, soffermandosi sui loro fondamenti concettuali e culturali, e indica come tali tecnologie possano essere impiegate nelle attività giuridiche e come il loro uso possa essere regolato dal diritto. La rapida evoluzione dei fenomeni descritti ha reso necessaria la preparazione di una nuova edizione a solo due anni dalla precedente. Sono state aggiunte nuove sezioni dedicate ai profili giuridico-economici del software e dei beni digitali (software proprietario, software open-source, creative commons) alla crittografia e alla firma digitale, ai nuovi modelli di elaborazione (peer-to-peer, virtualizzazione e cloud-computing) e a diversi aspetti di Internet (Web-log e cookie, contenuti generati dagli utenti, raccolte on-line, reti sociali, blog, wiki, produzione paritetica, Internet e realtà fisica). Il volume è integrato da un'appendice on-line redatta da Monica Palmirani, dedicata ai sistemi informativi e ai linguaggi per la loro rappresentazione.
418
9788834815007
G. Sartor
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/114021
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact