La Missione Archeologica nella città dell'Epiro antico di Phoinike è attiva dal 2000. E' sostenuta dal Ministero degli Affari Esteri Italiano (Progetto Pilota nell'ambito delle Missioni Archeologiche Italiane all'estero) e dall'Alma Mater Studiorum-Università di Bologna, anche mediante l'attivazione di una Summer School in Archeologia. Il progetto è in collaborazione con l'Istituto Archeologico Albanese di Tirana. Prevede lo scavo dell'area urbana antica alla sommità della collina e delle necropoli nella pianura, oltre a vaste ricognizioni e rilievi nel territorio. Fino al 2004 si è operato nei seguenti settori: a) Area centrale della città, con la risistemazione e un nuovo studio di un tempietto dorico di età ellenistica e della basilica bizantina; b) Quartiere a terrazze di case di abitazione ellenistiche e romane (secoli IV a.C. - IV d.C.); c) Teatro ellenistico e romano (mai scavato in precedenza); d) Necropoli meridionale, con lo scavo di numerose tombe di età ellenistica e romana. Il lavoro ha anche comportato una completa ricognizione delle mura e dei resti visibili nella collina. Ampie indagini sono state svolte nel territorio della città e lungo le valli dei fiumi Bistriza, Calassa e Drinos. Il progetto è completato anche con primi interventi nella città ellenistica di Antigonea e di Butrinto.

Missione Archeologica Italiana nella città e nel territorio di Phoinike, Albania meridionale

DE MARIA, SANDRO
2004

Abstract

La Missione Archeologica nella città dell'Epiro antico di Phoinike è attiva dal 2000. E' sostenuta dal Ministero degli Affari Esteri Italiano (Progetto Pilota nell'ambito delle Missioni Archeologiche Italiane all'estero) e dall'Alma Mater Studiorum-Università di Bologna, anche mediante l'attivazione di una Summer School in Archeologia. Il progetto è in collaborazione con l'Istituto Archeologico Albanese di Tirana. Prevede lo scavo dell'area urbana antica alla sommità della collina e delle necropoli nella pianura, oltre a vaste ricognizioni e rilievi nel territorio. Fino al 2004 si è operato nei seguenti settori: a) Area centrale della città, con la risistemazione e un nuovo studio di un tempietto dorico di età ellenistica e della basilica bizantina; b) Quartiere a terrazze di case di abitazione ellenistiche e romane (secoli IV a.C. - IV d.C.); c) Teatro ellenistico e romano (mai scavato in precedenza); d) Necropoli meridionale, con lo scavo di numerose tombe di età ellenistica e romana. Il lavoro ha anche comportato una completa ricognizione delle mura e dei resti visibili nella collina. Ampie indagini sono state svolte nel territorio della città e lungo le valli dei fiumi Bistriza, Calassa e Drinos. Il progetto è completato anche con primi interventi nella città ellenistica di Antigonea e di Butrinto.
S. De Maria
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/11389
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact