La sanità toscana: un caso di riproduzione per adattamento