Il capitolo ha lo scopo di determinare quanto spazio la stampa italiana dedichi all’Unione Europea, e all’Europa in generale, e in quali modi queste vengono rappresentate: di quali istituzioni si parla e in che termini, le rappresentazioni che emergono sono favorevoli o contrarie al processo di integrazione, quali altri aspetti relativi all’Europa vengono messi in primo piano? Per rispondere a queste domande verrà utilizzato un corpus elettronico di articoli di giornale raccolti in due fasi, nel 2007 e nel 2009, in entrambi i casi nei tre mesi compresi tra febbraio e aprile, in modo da coincidere con il periodo di raccolta dei dati delle altre indagini nell’ambito del progetto IntUne

Quanta e quale Europa nei media

BAYLEY, PAUL;
2012

Abstract

Il capitolo ha lo scopo di determinare quanto spazio la stampa italiana dedichi all’Unione Europea, e all’Europa in generale, e in quali modi queste vengono rappresentate: di quali istituzioni si parla e in che termini, le rappresentazioni che emergono sono favorevoli o contrarie al processo di integrazione, quali altri aspetti relativi all’Europa vengono messi in primo piano? Per rispondere a queste domande verrà utilizzato un corpus elettronico di articoli di giornale raccolti in due fasi, nel 2007 e nel 2009, in entrambi i casi nei tre mesi compresi tra febbraio e aprile, in modo da coincidere con il periodo di raccolta dei dati delle altre indagini nell’ambito del progetto IntUne
Gli italiani e l’Europa: Opinione pubblica, élite politiche e media
111
134
P. Bayley; J. Morley
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/111780
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact