Nel contributo si analizza in modo sistematico l'evoluzione normativa e la disciplina attualmente in vigore in materia di collocamento dei lavoratori disabili (già noto come collocamento obbligatorio), tenendo conto delle recentissime modifiche apportate dalla c.d. riforma Fornero. L'argomento viene affrontato partendo dalle fonti internazionali orientante verso una intergrazione di lavoratori con disabilità nel mercato del lavoro e nella vita professionale, passando attraverso la disciplina originaria del collocamento obbligatorio, per poi giungere ad un esame della normativa sul collocamento mirato, considerando sia il settore c.d.privato sia quello pubblico. indice 1. Premessa 2. Le fonti internazionali e il processo di integrazione dei disabili 3. I soggetti disabili e l’accesso al lavoro nell’ordinamento italiano: dal collocamento obbligatorio a quello mirato 4. I soggetti onerati dalle disposizioni sulle assunzioni « obbligatorie » 5. (Segue): Eccezioni, esclusioni, esoneri 6. La legge n. 68 del 1999 e i soggetti tutelati 307 7. Il collocamento mirato: flessibilità e gradualità nell’avviamento al lavoro dei disabili . 8. La flessibilità concordata per l’assunzione dei disabili: le convenzioni 9. (Segue): Le agevolazioni economiche 10. La mancata assunzione e le tutele dei lavoratori disabili . 11. Modifiche dello stato del lavoratore 12. Le pubbliche amministrazioni e le c.d. assunzioni obbligatorie

Lavoratori disabili e collocamento “mirato”

NAVILLI, MONICA
2012

Abstract

Nel contributo si analizza in modo sistematico l'evoluzione normativa e la disciplina attualmente in vigore in materia di collocamento dei lavoratori disabili (già noto come collocamento obbligatorio), tenendo conto delle recentissime modifiche apportate dalla c.d. riforma Fornero. L'argomento viene affrontato partendo dalle fonti internazionali orientante verso una intergrazione di lavoratori con disabilità nel mercato del lavoro e nella vita professionale, passando attraverso la disciplina originaria del collocamento obbligatorio, per poi giungere ad un esame della normativa sul collocamento mirato, considerando sia il settore c.d.privato sia quello pubblico. indice 1. Premessa 2. Le fonti internazionali e il processo di integrazione dei disabili 3. I soggetti disabili e l’accesso al lavoro nell’ordinamento italiano: dal collocamento obbligatorio a quello mirato 4. I soggetti onerati dalle disposizioni sulle assunzioni « obbligatorie » 5. (Segue): Eccezioni, esclusioni, esoneri 6. La legge n. 68 del 1999 e i soggetti tutelati 307 7. Il collocamento mirato: flessibilità e gradualità nell’avviamento al lavoro dei disabili . 8. La flessibilità concordata per l’assunzione dei disabili: le convenzioni 9. (Segue): Le agevolazioni economiche 10. La mancata assunzione e le tutele dei lavoratori disabili . 11. Modifiche dello stato del lavoratore 12. Le pubbliche amministrazioni e le c.d. assunzioni obbligatorie
Il MERCATO DEL LAVORO
275
347
Navilli M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/109266
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact