Attraverso l'aggiunta al catalogo di Simone di Filippo di un trittico di collezione privata Svizzera si è provveduto ad analizzarne i rapporti con l'eredità giottesca. La nuova acquisizione ha inoltro contribuito a chiarire gli avvii del pittore nella bottega di Vitale.

Un’aggiunta a Simone di Filippo, motivi giotteschi nel seguito di Vitale, in: Giotto e Bologna, a cura di Massimo Medica, Milano 2010, pp. 103-109.

F. Massaccesi
2010

Abstract

Attraverso l'aggiunta al catalogo di Simone di Filippo di un trittico di collezione privata Svizzera si è provveduto ad analizzarne i rapporti con l'eredità giottesca. La nuova acquisizione ha inoltro contribuito a chiarire gli avvii del pittore nella bottega di Vitale.
Giotto e Bologna
103
109
F. Massaccesi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/108922
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact