Al centro il tema del travestimento teatrale, storicamente una delle meraviglie della scena, qui affrontato dal punto di vista delle attrici. Non ho voluto usare l'espressione "attrici en travesti", così efficace nel nominare le esperienze artistiche di Sarah Bernhardt, perché oggi gli abiti non sono più così centrali; inoltre, la femminilità stessa può essere considerata una mascherata, come ha scritto nel 1928 Joan Rivière. Dunque, ho preferito usare termini chiari anche se problematici e ho fatto ricorso al plurale perché sono tante le modalità di travestimento teatrale. Ho invitato dunque tre attrici diverse fra di loro e con storie diverse alle spalle: Ida Marinelli, Ermanna Montanari, Vanda Monaco Westerstahl. E ho fatto un lungo, attento lavoro preliminare per costruire incontri efficaci, con una scala precisa di domande e approfondimenti e con il supporto di materiali audiovisivi, al fine di entrare nel processo di lavoro di ogni singola attrice. Al centro, di volta in volta, una di loro: per raccontare, rispondere alle domande, offrire frammenti esemplificativi.

Attrici in personaggi maschili. Tre incontri con momenti spettacolari

MARIANI, ANNA LAURA
2011

Abstract

Al centro il tema del travestimento teatrale, storicamente una delle meraviglie della scena, qui affrontato dal punto di vista delle attrici. Non ho voluto usare l'espressione "attrici en travesti", così efficace nel nominare le esperienze artistiche di Sarah Bernhardt, perché oggi gli abiti non sono più così centrali; inoltre, la femminilità stessa può essere considerata una mascherata, come ha scritto nel 1928 Joan Rivière. Dunque, ho preferito usare termini chiari anche se problematici e ho fatto ricorso al plurale perché sono tante le modalità di travestimento teatrale. Ho invitato dunque tre attrici diverse fra di loro e con storie diverse alle spalle: Ida Marinelli, Ermanna Montanari, Vanda Monaco Westerstahl. E ho fatto un lungo, attento lavoro preliminare per costruire incontri efficaci, con una scala precisa di domande e approfondimenti e con il supporto di materiali audiovisivi, al fine di entrare nel processo di lavoro di ogni singola attrice. Al centro, di volta in volta, una di loro: per raccontare, rispondere alle domande, offrire frammenti esemplificativi.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/108900
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact