I beni relazionali: sale della democrazia