Crimini di sangue: la parola alla difesa