Abbandonare la natura umana? Verso una democrazia multiculturale