Alexandre Kojève: la dialettica come filosofia della morte