Lo studio della cupola della Cappella Pazzi prende avvio dal rilievo elaborato, con l'ausilio dello laser scanner, durante il Laboratorio di Rilievo svolto dal 3 all'8 luglio 2006, a Firenze in Santa Croce, nell'ambito delle Giornate della Scuola Nazionale di Dottorato. Gli esiti collegiali dell'esperienza condotta nell' ambito del laboratorio hanno stimolato un ulteriore momento di riflessione, condotto con il fine di comprendere le caratteristiche formali e strutturali della fabbrica brunelleschiana. Lo studio elaborato in sede ha interessato, quindi, approfondimenti di tipo storico, geometrico e costruttivo con l'intento di sperimentare pos¬sibili percorsi metodologici che non vogliono pervenire ad esiti di ricerca definitivi o offrire conclusioni esaustive, ma, piuttosto, con l'obiettivo di stimolare nuove ricerche e aprire ulteriori problematiche. Una tematica di tale portata, come la cupola della cappella Pazzi, si è offerta come soggetto di particolare interesse per l'esperienza di prototyping condotta nel laboratorio che ha concluso il seminario. Si è scelto quindi di costruire la replica materiale del modello digitale della cupola che ha comportato la trasformazione del modello NURBS in un modello matematico, compatibile con il software della stampante 3D. Questa esperienza, nel suo complesso, ha permesso di sperimentare quella circolarità dei modi della rappresentazioni permessa dalle strumentazioni di cui oggi disponiamo.

Sperimentazioni sulla Cupola della Cappella Pazzi. Dal rilievo al modello interpretativo

FALLAVOLLITA, FEDERICO;
2007

Abstract

Lo studio della cupola della Cappella Pazzi prende avvio dal rilievo elaborato, con l'ausilio dello laser scanner, durante il Laboratorio di Rilievo svolto dal 3 all'8 luglio 2006, a Firenze in Santa Croce, nell'ambito delle Giornate della Scuola Nazionale di Dottorato. Gli esiti collegiali dell'esperienza condotta nell' ambito del laboratorio hanno stimolato un ulteriore momento di riflessione, condotto con il fine di comprendere le caratteristiche formali e strutturali della fabbrica brunelleschiana. Lo studio elaborato in sede ha interessato, quindi, approfondimenti di tipo storico, geometrico e costruttivo con l'intento di sperimentare pos¬sibili percorsi metodologici che non vogliono pervenire ad esiti di ricerca definitivi o offrire conclusioni esaustive, ma, piuttosto, con l'obiettivo di stimolare nuove ricerche e aprire ulteriori problematiche. Una tematica di tale portata, come la cupola della cappella Pazzi, si è offerta come soggetto di particolare interesse per l'esperienza di prototyping condotta nel laboratorio che ha concluso il seminario. Si è scelto quindi di costruire la replica materiale del modello digitale della cupola che ha comportato la trasformazione del modello NURBS in un modello matematico, compatibile con il software della stampante 3D. Questa esperienza, nel suo complesso, ha permesso di sperimentare quella circolarità dei modi della rappresentazioni permessa dalle strumentazioni di cui oggi disponiamo.
Informatica e fondamenti scientifici della rappresentazione
325
335
L. Baglioni; S. Cantono di Ceva; F. Fallavollita; I. Vinciguerra
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/105685
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact