Le relazioni tra fretelli e sorelle sono il risultato di una grande intimità imposta e non voluta. Qui sta il problema. Nel corso della vita, i legami fraterni sono messi a dura prova. I ricordi comuni, i momenti di complicità, il benessere condiviso spesso si alternano alle rivalità, alle gelosie, ai periodi di crisi. Tutto ha inizio con l'arrivo del secondo figlio, vissuto dal primogenito come un vero e proprio cataclisma. Come accettare di condividere l'amore dei genitori? Marcel Rufo, utilizzando il racconto di numerosi casi clinici, ci conduce nel cuore di una relazione molto complessa, talvolta anche patologica, che compone la nostra identità.

Fratelli e sorelle. Una malattia d'amore

TARTARINI, CHIARA
2004

Abstract

Le relazioni tra fretelli e sorelle sono il risultato di una grande intimità imposta e non voluta. Qui sta il problema. Nel corso della vita, i legami fraterni sono messi a dura prova. I ricordi comuni, i momenti di complicità, il benessere condiviso spesso si alternano alle rivalità, alle gelosie, ai periodi di crisi. Tutto ha inizio con l'arrivo del secondo figlio, vissuto dal primogenito come un vero e proprio cataclisma. Come accettare di condividere l'amore dei genitori? Marcel Rufo, utilizzando il racconto di numerosi casi clinici, ci conduce nel cuore di una relazione molto complessa, talvolta anche patologica, che compone la nostra identità.
8807170981
Marcel Rufo
Frères et soeurs. Une maladie d'amour
C. Tartarini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/105259
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact