La realtà virtuale fornisce alla ricerca storica uno strumento di visualizzazione importante e prezioso. La possibilità di ricostruire in 3D realtà storiche non più presenti permette di avere un metodo di comprensione e di confronto comunicativo immediato. Il contributo mostra l'applicazione delle tecnologie di computer grafica ad una fonte iconografica storica di primaria importanza per la storia moderna di Bologna: la veduta prospettica della città entro le mura della circla, risalente al 1575 e voluta da papa Gregorio XIII.

La ricostruzione 3D di Bologna nel XVI secolo: la mappa Vaticana

ORLANDI, MARCO
2010

Abstract

La realtà virtuale fornisce alla ricerca storica uno strumento di visualizzazione importante e prezioso. La possibilità di ricostruire in 3D realtà storiche non più presenti permette di avere un metodo di comprensione e di confronto comunicativo immediato. Il contributo mostra l'applicazione delle tecnologie di computer grafica ad una fonte iconografica storica di primaria importanza per la storia moderna di Bologna: la veduta prospettica della città entro le mura della circla, risalente al 1575 e voluta da papa Gregorio XIII.
La storia della città per il Museo Virtuale di Bologna. Un decennio di ricerche nel Dottorato in Storia e Informatica
233
246
Orlandi M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/104814
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact