La riabilitazione protesica maxillo-facciale rappresenta un’importante possibilità di recupero funzionale ed estetico per il paziente che è stato sottoposto ad interventi chirurgici nel distretto cranio facciale. Infatti, sia nel caso di difetti acquisiti per exeresi oncologica, sia nel caso di difetti dovuti a trauma o congeniti, la Protesi Maxillo-Facciale rappresenta un contributo fondamentale all’incremento della qualità della vita del paziente. Tale disciplina non può prescindere da una stretta collaborazione fra il chirurgo, il protesista, l’oncologo ed il radiologo, essendo il lavoro d’equipe essenziale per l’effi cacia e la stabilità delle terapie riabilitative. In questo testo si è anche inteso mostrare come il risultato fi nale della riabilitazione sia strettamente dipendente dal lavoro d’equipe; all’interno di una divisione generale per aree anatomiche coinvolte (mascellare superiore, inferiore e difetti facciali), la suddivisione in paragrafi tiene conto del momento di inizio della terapia protesica e mostra quali possano essere i livelli di riabilitazione finale quando il caso può essere affrontato da tutti gli specialisti insieme fin dal primo approccio alla malattia. Il testo è frutto di anni di esperienza sia nel trattamento di casi clinici sia nella didattica formativa agli studenti del V° anno del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Le nozioni sulla Protesi Maxillo-Facciale fornite allo studente meglio lo motivano all’oggettiva gravità di talune situazioni cliniche. I capitoli 4, 5 e 6 sono stati integralmente composti per questa nuova edizione, mentre gli aggiornamenti dei restanti capitoli sono stati inseriti all’interno dei precedenti, con un’attualizzazione delle procedure cliniche oggi sempre più utilizzate. I nuovi capitoli affrontano il problema della riabilitazione protesica maxillo-facciale nei pazienti radiotrattati (capitolo 4) e nei pazienti in terapia con bifosfonati (capitolo 5). Il capitolo 6 è dedicato al Follow-up nei pazienti riabilitati con protesi su ampie ricostruzioni dei mascellari e con epitesi facciali. Le moderne tecnologie CAD-CAM, che stanno cambiando l’approccio tecnologico e le potenzialità cliniche delle riabilitazioni protesiche in genere, anche nel campo della Protesi Maxillo-Facciale rappresentano il settore più avanzato di ricerca scientifi ca. La completa automazione delle procedure tecnologiche di realizzazione delle epitesi facciali rappresenta un esempio di queste prospettive di sviluppo. Come pure il promettente settore della rigenerazione ossea protesicamente guidata a mezzo di scaffold per cellule staminali segna la prospettiva scientifi ca di ricerca più avanzata in campo maxillofacciale, con l’ambito obiettivo di arrivare a sostituire i lembi liberi peduncolati. Ci anima, da un lato il desiderio di fornire ai nostri pazienti risposte sempre più adeguate al loro bisogno clinico, dall’altro la necessità di fornire ai nostri studenti uno strumento adeguato per la conoscenza della Protesi Maxillo-Facciale. Per questi motivi ci è sembrato interessante proporre una nuova edizione ampliata ed integrata con i più recenti contributi scientifico-clinici.

Lezioni di Protesi Maxillo-Facciale IIa Edizione

CIOCCA, LEONARDO;SCOTTI, ROBERTO
2008

Abstract

La riabilitazione protesica maxillo-facciale rappresenta un’importante possibilità di recupero funzionale ed estetico per il paziente che è stato sottoposto ad interventi chirurgici nel distretto cranio facciale. Infatti, sia nel caso di difetti acquisiti per exeresi oncologica, sia nel caso di difetti dovuti a trauma o congeniti, la Protesi Maxillo-Facciale rappresenta un contributo fondamentale all’incremento della qualità della vita del paziente. Tale disciplina non può prescindere da una stretta collaborazione fra il chirurgo, il protesista, l’oncologo ed il radiologo, essendo il lavoro d’equipe essenziale per l’effi cacia e la stabilità delle terapie riabilitative. In questo testo si è anche inteso mostrare come il risultato fi nale della riabilitazione sia strettamente dipendente dal lavoro d’equipe; all’interno di una divisione generale per aree anatomiche coinvolte (mascellare superiore, inferiore e difetti facciali), la suddivisione in paragrafi tiene conto del momento di inizio della terapia protesica e mostra quali possano essere i livelli di riabilitazione finale quando il caso può essere affrontato da tutti gli specialisti insieme fin dal primo approccio alla malattia. Il testo è frutto di anni di esperienza sia nel trattamento di casi clinici sia nella didattica formativa agli studenti del V° anno del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Le nozioni sulla Protesi Maxillo-Facciale fornite allo studente meglio lo motivano all’oggettiva gravità di talune situazioni cliniche. I capitoli 4, 5 e 6 sono stati integralmente composti per questa nuova edizione, mentre gli aggiornamenti dei restanti capitoli sono stati inseriti all’interno dei precedenti, con un’attualizzazione delle procedure cliniche oggi sempre più utilizzate. I nuovi capitoli affrontano il problema della riabilitazione protesica maxillo-facciale nei pazienti radiotrattati (capitolo 4) e nei pazienti in terapia con bifosfonati (capitolo 5). Il capitolo 6 è dedicato al Follow-up nei pazienti riabilitati con protesi su ampie ricostruzioni dei mascellari e con epitesi facciali. Le moderne tecnologie CAD-CAM, che stanno cambiando l’approccio tecnologico e le potenzialità cliniche delle riabilitazioni protesiche in genere, anche nel campo della Protesi Maxillo-Facciale rappresentano il settore più avanzato di ricerca scientifi ca. La completa automazione delle procedure tecnologiche di realizzazione delle epitesi facciali rappresenta un esempio di queste prospettive di sviluppo. Come pure il promettente settore della rigenerazione ossea protesicamente guidata a mezzo di scaffold per cellule staminali segna la prospettiva scientifi ca di ricerca più avanzata in campo maxillofacciale, con l’ambito obiettivo di arrivare a sostituire i lembi liberi peduncolati. Ci anima, da un lato il desiderio di fornire ai nostri pazienti risposte sempre più adeguate al loro bisogno clinico, dall’altro la necessità di fornire ai nostri studenti uno strumento adeguato per la conoscenza della Protesi Maxillo-Facciale. Per questi motivi ci è sembrato interessante proporre una nuova edizione ampliata ed integrata con i più recenti contributi scientifico-clinici.
229
9788860710161
L. Ciocca; R. Scotti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/104779
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact