Luca Verzelloni affronta in questo volume un argomento spinoso, complesso e di grande attualità: l'organizzazione del sistema giudiziario italiano. L'autore traccia dapprima un quadro generale dell'organizzazione dei tribunali per poi esporre i risultati della sua ricerca empirica, condotta attraverso il metodo dell'organizzazione partecipante, all'interno dei contesti sociali dove ogni giorno viene amministrata la giustizia. Le domande che si è posto l'autore riguardano proprio le prassi concrete che si sono affermate nel tempo all'interno della "fabbrica del diritto": Come lavorano i giudici? Come costruiscono le decisioni sui procedimenti che sono chiamati a dirimere? Che ruolo ha il contesto in cui operano? Che ruolo hanno le tecnologie che intervengono nel lavoro del giudice? L'obiettivo di questa rigorosa analisi è quello di sezionare i diversi aspetti del lavoro quotidiano all'interno delle corti per individuare quelle prassi che, anche in assenza di riforme radicali, possano produrre nel medio periodo il miracolo tanto atteso di un cambiamento reale sotto il profilo dell’efficienza giudiziaria.

Dietro alla cattedra del giudice. Pratiche, prassi e occasioni di apprendimento

VERZELLONI, LUCA
2009

Abstract

Luca Verzelloni affronta in questo volume un argomento spinoso, complesso e di grande attualità: l'organizzazione del sistema giudiziario italiano. L'autore traccia dapprima un quadro generale dell'organizzazione dei tribunali per poi esporre i risultati della sua ricerca empirica, condotta attraverso il metodo dell'organizzazione partecipante, all'interno dei contesti sociali dove ogni giorno viene amministrata la giustizia. Le domande che si è posto l'autore riguardano proprio le prassi concrete che si sono affermate nel tempo all'interno della "fabbrica del diritto": Come lavorano i giudici? Come costruiscono le decisioni sui procedimenti che sono chiamati a dirimere? Che ruolo ha il contesto in cui operano? Che ruolo hanno le tecnologie che intervengono nel lavoro del giudice? L'obiettivo di questa rigorosa analisi è quello di sezionare i diversi aspetti del lavoro quotidiano all'interno delle corti per individuare quelle prassi che, anche in assenza di riforme radicali, possano produrre nel medio periodo il miracolo tanto atteso di un cambiamento reale sotto il profilo dell’efficienza giudiziaria.
304
9788883427411
Verzelloni L.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/104386
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact