La presenza in Italia settentrionale di due aree con distinte tradizioni politico-istituzionali, l'Emilia longobarda e la Romagna bizantina, ha costituito la base di partenza per l'analisi dei patti colonici diffusi nelle campagne altomedievali tra la fine dell'VIII secolo e le soglie dell'anno Mille. L'obbiettivo è stato quello di verificare quanto e come questa situazione abbia influito sulla definizione dei rapporti di lavoro, se si possa pensare a un modello comune, individuabile nell'azienda curtense, oppure al contrario, si debba parlare di logiche gestionali non assimilabili tra loro.

L'azienda curtense tra Langobardia e Romania. Rapporti di lavoro e patti colonici dall’età carolingia al Mille

MANCASSOLA, NICOLA
2008

Abstract

La presenza in Italia settentrionale di due aree con distinte tradizioni politico-istituzionali, l'Emilia longobarda e la Romagna bizantina, ha costituito la base di partenza per l'analisi dei patti colonici diffusi nelle campagne altomedievali tra la fine dell'VIII secolo e le soglie dell'anno Mille. L'obbiettivo è stato quello di verificare quanto e come questa situazione abbia influito sulla definizione dei rapporti di lavoro, se si possa pensare a un modello comune, individuabile nell'azienda curtense, oppure al contrario, si debba parlare di logiche gestionali non assimilabili tra loro.
274
9788849131628
Nicola Mancassola
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/104229
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact