L’integrazione politica nella Germania unificata è valutata principalmente sulla capacità dei tedeschi orientali di adeguarsi alle istituzioni politiche e giuridiche della Repubblica Federale. Precondizione è lasciarsi alla spalle il proprio vissuto: ricordare il quotidiano è considerato infatti, indipendentemente da come il proprio sguardo si posa sul passato, espressione di una nostalgia che offusca la natura politica della DDR. Le narrazioni qui presentate non sono semplicemente testimonianze di vita quotidiana: sono riflessioni sulla società passata e su quella presente, equilibrio fragile tra i sensi comuni acquisiti durante la DDR e le rielaborazioni che hanno seguito ogni rottura del proprio ambiente quotidiano. Soprattutto non sono uguali: non solo differiscono le esperienze vissute, ma anche il modo in cui gli attori le comprendono, le confrontano con le esperienze di altri e le ritengono ancora utili per orientarsi nel nuovo contesto di vita. Superare il luogo comune per cui le memorie individuali sono semplicemente una manifestazione nostalgica non significa riconoscere loro una funzione terapeutica, ma considerarle una possibile risorsa per la comprensione della nuova comunità politica, a partire dalle conversazioni e pratiche discorsive nella esperienza di tutti i giorni.

Diritto, norma e memorie. La Germania dell'est nel processo di transizione

GRUNING, BARBARA
2010

Abstract

L’integrazione politica nella Germania unificata è valutata principalmente sulla capacità dei tedeschi orientali di adeguarsi alle istituzioni politiche e giuridiche della Repubblica Federale. Precondizione è lasciarsi alla spalle il proprio vissuto: ricordare il quotidiano è considerato infatti, indipendentemente da come il proprio sguardo si posa sul passato, espressione di una nostalgia che offusca la natura politica della DDR. Le narrazioni qui presentate non sono semplicemente testimonianze di vita quotidiana: sono riflessioni sulla società passata e su quella presente, equilibrio fragile tra i sensi comuni acquisiti durante la DDR e le rielaborazioni che hanno seguito ogni rottura del proprio ambiente quotidiano. Soprattutto non sono uguali: non solo differiscono le esperienze vissute, ma anche il modo in cui gli attori le comprendono, le confrontano con le esperienze di altri e le ritengono ancora utili per orientarsi nel nuovo contesto di vita. Superare il luogo comune per cui le memorie individuali sono semplicemente una manifestazione nostalgica non significa riconoscere loro una funzione terapeutica, ma considerarle una possibile risorsa per la comprensione della nuova comunità politica, a partire dalle conversazioni e pratiche discorsive nella esperienza di tutti i giorni.
535
9788860562227
B. Grüning
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/103779
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact