Il saggio tratta il tema della classificazione e valutazione del rischio genetico che ha segnato l’ingresso di una nuova prospettiva della logica precauzionale in ambito giuridico. Allo stesso modo, nello schema di cooperazione sociale, l’avvento della medicina predittiva ha posto nuove sfide alle teorie della giustizia, al sistema pubblico di welfare e al principio di solidarietà sociale.

La genetica tra esigenze di giustizia e logica precauzionale. Ipotesi sul genetic exceptionalism

ZULLO, SILVIA;
2011

Abstract

Il saggio tratta il tema della classificazione e valutazione del rischio genetico che ha segnato l’ingresso di una nuova prospettiva della logica precauzionale in ambito giuridico. Allo stesso modo, nello schema di cooperazione sociale, l’avvento della medicina predittiva ha posto nuove sfide alle teorie della giustizia, al sistema pubblico di welfare e al principio di solidarietà sociale.
I dati genetici nel BioDiritto, FORUM BIODIRITTO 2009
123
148
S. Zullo; V. Marzocco
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/103217
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact