Il piacere della chiarezza e della brevità negli scritti di Giuseppe Pontiggia