Il libro si propone di studiare e approfondire l’opera di Hans Morgenthau, colui che è largamente riconosciuto come il padre del realismo politico americano. Sebbene l’opera di Morgenthau sia poco conosciuta in Italia, egli è considerato con Leo Strauss, Herbert Marcuse e Hannah Arendt, uno dei quattro rifugiati intellettuali tedeschi che, dal secondo dopoguerra a oggi, hanno maggiormente influenzato lo sviluppo della teoria politica negli Stati Untiti. Morgenthau non fu, tuttavia, solo un studioso di relazioni internazionali, ma negli anni Sessanta assunse un importante ruolo pubblico, divenendo, con grande sorpresa per chi lo riteneva un mero teorico della politica di potenza, uno dei principali oppositori dell’intervento militare americano in Vietnam. È infatti un Morgenthau parzialmente «diverso» quello che viene proposto nella pagine del libro, in particolare egli è presentato come un pensatore che ha scritto principalmente dei «limiti della potenza» negli affari internazionali.

I limiti della potenza. Etica e politica nella teoria internazionale di Hans J. Morgenthau

ZAMBERNARDI, LORENZO
2010

Abstract

Il libro si propone di studiare e approfondire l’opera di Hans Morgenthau, colui che è largamente riconosciuto come il padre del realismo politico americano. Sebbene l’opera di Morgenthau sia poco conosciuta in Italia, egli è considerato con Leo Strauss, Herbert Marcuse e Hannah Arendt, uno dei quattro rifugiati intellettuali tedeschi che, dal secondo dopoguerra a oggi, hanno maggiormente influenzato lo sviluppo della teoria politica negli Stati Untiti. Morgenthau non fu, tuttavia, solo un studioso di relazioni internazionali, ma negli anni Sessanta assunse un importante ruolo pubblico, divenendo, con grande sorpresa per chi lo riteneva un mero teorico della politica di potenza, uno dei principali oppositori dell’intervento militare americano in Vietnam. È infatti un Morgenthau parzialmente «diverso» quello che viene proposto nella pagine del libro, in particolare egli è presentato come un pensatore che ha scritto principalmente dei «limiti della potenza» negli affari internazionali.
251
9788815136749
L. Zambernardi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/102164
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact