Il saggio, sulla base di alcune ricerche etnografiche svolte nei servizi alla prima infanzia, propone alcune riflessioni sulle nuove domande/aspettative che le famiglie, in particolare migranti, pongono ai servizi. In un mondo plurale, la riflessione sulla qualità dei servizi si lega strettamente ai temi dell'accoglienza della pluralità e alla necessità di ripensare le diverse dimensioni della qualità dei servizi rispetto alle dinamiche di cambiamento innescate dalla differenza che caratterizza, e caratterizzerà sempre più la società italiana.

Famiglie e servizi: ri-pensare la qualità in un mondo plurale

GUERZONI, GIOVANNA
2010

Abstract

Il saggio, sulla base di alcune ricerche etnografiche svolte nei servizi alla prima infanzia, propone alcune riflessioni sulle nuove domande/aspettative che le famiglie, in particolare migranti, pongono ai servizi. In un mondo plurale, la riflessione sulla qualità dei servizi si lega strettamente ai temi dell'accoglienza della pluralità e alla necessità di ripensare le diverse dimensioni della qualità dei servizi rispetto alle dinamiche di cambiamento innescate dalla differenza che caratterizza, e caratterizzerà sempre più la società italiana.
La qualità dei servizi per l’infanzia nella società globale
57
67
G. Guerzoni
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/102047
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact