Il progetto intende l’edificio della nuova biblioteca come soluzione capace di rappresentare il grado civile dell’istituzione alloggiata e, pur inserendosi nel consolidato tessuto residenziale circostante, mostrare il suo specifico ruolo all’interno della città. In tal senso, l’ipotesi progettuale propone un edificio rivolto all’esterno con fronti prevalentemente murari a definire un chiaro impianto volumetrico di prismi regolari capaci di individuare un luogo collettivo privilegiato e uno spazio pubblico chiaramente definito.

Concorso per la nuova biblioteca di Maranello

SAVINI, MAURA;
2007

Abstract

Il progetto intende l’edificio della nuova biblioteca come soluzione capace di rappresentare il grado civile dell’istituzione alloggiata e, pur inserendosi nel consolidato tessuto residenziale circostante, mostrare il suo specifico ruolo all’interno della città. In tal senso, l’ipotesi progettuale propone un edificio rivolto all’esterno con fronti prevalentemente murari a definire un chiaro impianto volumetrico di prismi regolari capaci di individuare un luogo collettivo privilegiato e uno spazio pubblico chiaramente definito.
R.Bonicalzi; M.Savini; F.Belloni; A.Brambilla; con A.Maggioni; G.Mondini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/101709
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact