La presente invenzione riguarda un processo per rivestire una superficie di un elemento metallico con un coating a base di idrossiapatite biomimetica e nanometrica, che comprende i seguenti passaggi: a) predisporre un bagno elettrolitico comprendente almeno ioni calcio e ioni fosfato ad una temperatura compresa tra 5°C e 40°C; b) immergere in detto bagno elettrolitico almeno un catodo ed almeno un anodo, detto almeno un catodo comprendendo l'elemento metallico da rivestire; c) far passare corrente elettrica continua attraverso detto bagno elettrolitico così da ottenere su detta superficie una deposizione elettrolitica di un composto calcio-fosfato comprendente cristalli nanometrici di idrossiapatite; d) sottoporre l’elemento metallico rivestito del composto calcio-fosfato ad un trattamento termico ad una temperatura compresa tra 70°C e 800°C. Tale processo consente di ottenere un dispositivo protesico ricoperto con un rivestimento a base di idrossiapatite che aderisce perfettamente alla superficie della protesi e ne permette una completa osteointegrazione. [

ELETTRODEPOSIZIONE DI IDROSSIAPATITE NANOMETRICA SU IMPIANTI PROTESICI E PROCESSO ELETTROLITICO PER LA SUA REALIZZAZIONE

FORESTI, ELISABETTA;LESCI, ISIDORO GIORGIO;LELLI, MARCO;MARCHETTI, MARCO;PIERINI, FILIPPO;ROVERI, NORBERTO
2010

Abstract

La presente invenzione riguarda un processo per rivestire una superficie di un elemento metallico con un coating a base di idrossiapatite biomimetica e nanometrica, che comprende i seguenti passaggi: a) predisporre un bagno elettrolitico comprendente almeno ioni calcio e ioni fosfato ad una temperatura compresa tra 5°C e 40°C; b) immergere in detto bagno elettrolitico almeno un catodo ed almeno un anodo, detto almeno un catodo comprendendo l'elemento metallico da rivestire; c) far passare corrente elettrica continua attraverso detto bagno elettrolitico così da ottenere su detta superficie una deposizione elettrolitica di un composto calcio-fosfato comprendente cristalli nanometrici di idrossiapatite; d) sottoporre l’elemento metallico rivestito del composto calcio-fosfato ad un trattamento termico ad una temperatura compresa tra 70°C e 800°C. Tale processo consente di ottenere un dispositivo protesico ricoperto con un rivestimento a base di idrossiapatite che aderisce perfettamente alla superficie della protesi e ne permette una completa osteointegrazione. [
MI2010A002071
Balducci Giulia; Foresti Elisabetta; Lesci Isidoro Giorgio; Lelli Marco; Marchetti Marco; Pierini Filippo; Roveri Norberto
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/101558
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact