Progetto presentato al “Concorso di idee per la progettazione e riqualificazione dell'area centrale della città” Comune di Noventa di Piave. 2009 (Venezia) La soluzione proposta per la riqualificazione dell'area centrale di Noventa di Piave prende in esame l’area centrale, al fine di “migliorare il livello di fruizione degli spazi pubblici, la qualità architettonica degli edifici e degli spazi di relazione” come richiesto dal bando, prefigurando dei luoghi che valorizzino gli edifici con funzione pubblica cercando una qualità urbana degli spazi di relazione che attendono che la vita si svolga al suo interno. Nella formulazione di una proposta complessiva di riconfigurazione dell'area centrale di Noventa di Piave si sono definiti tre ambiti ad un tempo autonomi e messi in relazione tra di loro mediante una continuità visiva e di spazi. Questi ambiti sono: la Piazza del Municipio, Il sagrato della Chiesa e la Piazza Vittorio Emanuele. A nostro avviso solo mediante una riconfigurazione di questi luoghi, attraverso un intervento architettonico preciso e definito, è possibile trasformare questi vuoti urbani in piazze riconoscibili in quanto tali. Senza entrare in definizioni accademiche possiamo affermare che una piazza civica dovrebbe rappresentare una comunità mediante l’architettura delle sue istituzioni e dei suoi edifici, e il suo valore oltre alla destinazione funzionale dei suoi edifici, è proprio nella sua essenza di elemento architettonico e urbano a un tempo. Per questo viene proposta la realizzazione di alcuni edifici, che contribuiscono insieme agli edifici esistenti a definire degli spazi pubblici urbani unitari e riconoscibili.

Progetto per il "Concorso di idee per la progettazione e riqualificazione dell’area centrale della città”, Comune di Noventa di Piave.

MALACARNE, GINO
2009

Abstract

Progetto presentato al “Concorso di idee per la progettazione e riqualificazione dell'area centrale della città” Comune di Noventa di Piave. 2009 (Venezia) La soluzione proposta per la riqualificazione dell'area centrale di Noventa di Piave prende in esame l’area centrale, al fine di “migliorare il livello di fruizione degli spazi pubblici, la qualità architettonica degli edifici e degli spazi di relazione” come richiesto dal bando, prefigurando dei luoghi che valorizzino gli edifici con funzione pubblica cercando una qualità urbana degli spazi di relazione che attendono che la vita si svolga al suo interno. Nella formulazione di una proposta complessiva di riconfigurazione dell'area centrale di Noventa di Piave si sono definiti tre ambiti ad un tempo autonomi e messi in relazione tra di loro mediante una continuità visiva e di spazi. Questi ambiti sono: la Piazza del Municipio, Il sagrato della Chiesa e la Piazza Vittorio Emanuele. A nostro avviso solo mediante una riconfigurazione di questi luoghi, attraverso un intervento architettonico preciso e definito, è possibile trasformare questi vuoti urbani in piazze riconoscibili in quanto tali. Senza entrare in definizioni accademiche possiamo affermare che una piazza civica dovrebbe rappresentare una comunità mediante l’architettura delle sue istituzioni e dei suoi edifici, e il suo valore oltre alla destinazione funzionale dei suoi edifici, è proprio nella sua essenza di elemento architettonico e urbano a un tempo. Per questo viene proposta la realizzazione di alcuni edifici, che contribuiscono insieme agli edifici esistenti a definire degli spazi pubblici urbani unitari e riconoscibili.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/100968
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact