La città-cluster è un contributo didattico-metodologico ed insieme, riflessione progettuale volta al il recupero di "margini" metropolitani nella cintura torinese. In tale disamina emerge la natura ibrida dei borghi di Venaria Reale-Altessano (Torino), contigui alla Reggia Sabauda. I contenuti metodologici privilegiano lo studio e la ridefinizione degli spazi rappresentativi del nucleo storico di Altessano - adiacente al complesso urbano e monumentale di Venaria Reale - sconvolto dallo sviluppo industriale. La ricerca delle trame spaziali dell'insediamento storico per il recupero identitario collettivo scopre il sostrato dell'ager centuriato taurinense e con la rivalutazione delle “inclusioni” paleoindustriali si recuperano i rapporti di origine altomedievale con l'abbazia ebedettina di San Giacono di Stura. La rete dei percorsi storici del territorio aperto e del paesaggio fluviale propone, in modo critico, la rilettura e modifica del piano "Corona Verde" sul riassetto del verde metropolitano. In ultima considerazione, si verifica la possibilità di utilizzare interventi di retrofitting energetico degli edifici come "chance" per la riconfigurazione della "scena urbana".

La "città-cluster". Ibridazioni urbane e prassi operativa in nuovi scenari sociali.

MILAN, ANDREINA
2012

Abstract

La città-cluster è un contributo didattico-metodologico ed insieme, riflessione progettuale volta al il recupero di "margini" metropolitani nella cintura torinese. In tale disamina emerge la natura ibrida dei borghi di Venaria Reale-Altessano (Torino), contigui alla Reggia Sabauda. I contenuti metodologici privilegiano lo studio e la ridefinizione degli spazi rappresentativi del nucleo storico di Altessano - adiacente al complesso urbano e monumentale di Venaria Reale - sconvolto dallo sviluppo industriale. La ricerca delle trame spaziali dell'insediamento storico per il recupero identitario collettivo scopre il sostrato dell'ager centuriato taurinense e con la rivalutazione delle “inclusioni” paleoindustriali si recuperano i rapporti di origine altomedievale con l'abbazia ebedettina di San Giacono di Stura. La rete dei percorsi storici del territorio aperto e del paesaggio fluviale propone, in modo critico, la rilettura e modifica del piano "Corona Verde" sul riassetto del verde metropolitano. In ultima considerazione, si verifica la possibilità di utilizzare interventi di retrofitting energetico degli edifici come "chance" per la riconfigurazione della "scena urbana".
Urban Hybridization
211
225
Andreina, Maahsen-Milan
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/100824
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact