Non si pensa quasi mai alla didattica universitaria in termini di ascolto, intendendo quello che un/a docente rivolge agli studenti con l'obiettivo di ottenere feedback sulla relazione con loro e sulla propria attività didattica, da un lato, e di capire le loro esigenze e i loro bisogni, dall'altro, in modo da calibrare e migliorare i contenuti della didattica. Il capitolo approfondisce i mezzi e modi dell'ascolto del/la docente in contesti universitari ristretti, medi e ampi, e propone una metodologia concepita nell'ambito di una più generale teoria della comunicazione come cooperazione provieniente dalla semiotica interpretativa e dalla pragmatica di Paul Grice.

L’ascolto nella didattica universitaria

COSENZA, GIOVANNA
2010

Abstract

Non si pensa quasi mai alla didattica universitaria in termini di ascolto, intendendo quello che un/a docente rivolge agli studenti con l'obiettivo di ottenere feedback sulla relazione con loro e sulla propria attività didattica, da un lato, e di capire le loro esigenze e i loro bisogni, dall'altro, in modo da calibrare e migliorare i contenuti della didattica. Il capitolo approfondisce i mezzi e modi dell'ascolto del/la docente in contesti universitari ristretti, medi e ampi, e propone una metodologia concepita nell'ambito di una più generale teoria della comunicazione come cooperazione provieniente dalla semiotica interpretativa e dalla pragmatica di Paul Grice.
L'ascolto
145
170
G. Cosenza
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/100572
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact