Il presente articolo nasce da un progetto di ricerca interdisci- plinare che ha visto coinvolti esperti di didattica della matema- tica e di didattica e valutazione con l’obiettivo di rilevare con- vinzioni, atteggiamenti e pratiche di insegnanti di scuola pri- maria in relazione alle prove INVALSI di matematica. Si è vo- luto indagare quanto gli insegnanti utilizzino il potenziale contributo di tali prove al fine di promuovere una didattica in- centrata sullo studente, sullo sviluppo di competenze e capaci- tà critiche, se le loro pratiche didattiche siano orientate all’ap- prendimento o piuttosto alla performance degli studenti e quali fattori influenzino tali pratiche. Vengono presentati alcu- ni risultati di analisi di secondo livello condotte su un questio- nario somministrato nell’a.s. 2019/20 ad un campione nazio- nale non rappresentativo costituito da 526 insegnanti di mate- matica di scuola primaria, che evidenziano come l’orienta- mento ad uso formativo della valutazione, un maggiore impe- gno nel proprio ambito professionale e la dichiarazione circa l’utilità delle prove INVALSI di matematica per analizzare ri- flettere e progettare la didattica siano positivamente correlati con un impiego di tali prove volto a potenziare le competenze degli alunni e negativamente correlati con l’ideologia delle do- ti.

Convinzioni e atteggiamenti degli insegnanti di scuola primaria italiani e orientamento all’uso formativo delle prove INVALSI di matematica

ELISA TRUFFELLI;IRA VANNINI
2021

Abstract

Il presente articolo nasce da un progetto di ricerca interdisci- plinare che ha visto coinvolti esperti di didattica della matema- tica e di didattica e valutazione con l’obiettivo di rilevare con- vinzioni, atteggiamenti e pratiche di insegnanti di scuola pri- maria in relazione alle prove INVALSI di matematica. Si è vo- luto indagare quanto gli insegnanti utilizzino il potenziale contributo di tali prove al fine di promuovere una didattica in- centrata sullo studente, sullo sviluppo di competenze e capaci- tà critiche, se le loro pratiche didattiche siano orientate all’ap- prendimento o piuttosto alla performance degli studenti e quali fattori influenzino tali pratiche. Vengono presentati alcu- ni risultati di analisi di secondo livello condotte su un questio- nario somministrato nell’a.s. 2019/20 ad un campione nazio- nale non rappresentativo costituito da 526 insegnanti di mate- matica di scuola primaria, che evidenziano come l’orienta- mento ad uso formativo della valutazione, un maggiore impe- gno nel proprio ambito professionale e la dichiarazione circa l’utilità delle prove INVALSI di matematica per analizzare ri- flettere e progettare la didattica siano positivamente correlati con un impiego di tali prove volto a potenziare le competenze degli alunni e negativamente correlati con l’ideologia delle do- ti.
RICERCA e DIDATTICA per promuovere intelligenza comprensione e partecipazione
376
395
ELISA TRUFFELLI; IRA VANNINI
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/877565
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact