Da oltre 15 anni, Sassolino “gioca” con la materia. Le sue opere dinamiche si configurano come sistemi di grande impatto emotivo, al limite dell’indagine scientifica, vere e proprie macchine. Tra i suoi materiali preferiti: l’acciaio inossidabile, il vetro e il cemento.

Arcangelo Sassolino alla GNAM, Roma

Rosellini Anna
2021

Abstract

Da oltre 15 anni, Sassolino “gioca” con la materia. Le sue opere dinamiche si configurano come sistemi di grande impatto emotivo, al limite dell’indagine scientifica, vere e proprie macchine. Tra i suoi materiali preferiti: l’acciaio inossidabile, il vetro e il cemento.
INDUSTRIA ITALIANA DEL CEMENTO
Rosellini Anna
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/843283
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact